«Anche noi paralizzati siamo sexy»

Invalida dal 2010, Rachelle Friedman posa in lingerie e catetere per una campagna social. «Voglio ispirare altre persone nella mia condizione a iniziare ad amarsi di più».

4a11558f-d2a1-4357-bc80-d9a9e7559009«Anche noi paralizzati possiamo essere sexy». Rachelle Friedman non si vergona di mostrare tutta la sua bellezza e quel catetere ormai diventato indispensabile da quando, nel 2010, è rimasta immobilizata dalla vita in giù. Un incidente che non ha tolto il sorriso alla 29enne statunitense.

L’INCIDENTE
La storia di Rechelle fece il giro del mondo. Durante la sua festa di addio al nubilato, un’amica la gettò per scherzo in piscina. Un tuffo che si rivelò fatale per la giovane. Rachelle si ruppe la spina dorsale rimanendo paralizzata a vita. Nonostante la sciagura, la ragazza ha trovato la forza per andare avanti. Dopo essersi rimessa ha sposato il suo fidanzato Chris ed è diventata mamma tramite la fecondazione assistita.

LA SCELTA
A cinque anni dall’episiodio che le cambiò la vita, Rachelle ha deciso di spogliarsi per una campagna social di sensibilizzazione (#WhatMakesMeSexy). Le sue foto in sexy lingerie con tanto di catetere in bella vista lanciano un messaggio ben chiaro: «Spero di ispirare altre persone nella mia condizione a iniziare ad amarsi di più», ha spiegato la 29enne. «Per la prima volta non sto nascondendo il mio catetere. Non mi sto nascondendo più», ha proseguito Rachelle.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 31-07-2015 11:12 AM


Lascia un Commento

*