Arte da (a)mare

di Stefania Romani
Non solo spiagge: le città italiane offrono mostre di tutto rispetto. Ecco quali.

Ci sono proposte per tutti i gusti, nel cartellone delle mostre allestite nelle località di mare. Si va da un mostro sacro del XX secolo, come Alberto Burri, celebrato a Palermo, alle tende ispirate a Corto Maltese che colorano la spiaggia libera di Cesenatico. Ma non mancano le vedute mozzafiato della costa ligure, in esposizione a Genova, i ritratti ottocenteschi del macchiaiolo Silvestro Lega e i disegni tracciati dai più grandi registi di casa nostra.

La Spezia ph-merlo 131007-9002

CARTOLINE LIGURI
I golfi nascosti della Liguria, le scogliere battute dalle onde, i mille colori della natura hanno incantato per secoli scrittori e artisti. E proprio il fascino di un paesaggio aspro e al tempo stesso invitante è al centro della mostra allestita a Palazzo Ducale di Genova fino al 4 ottobre: Liguria un ritratto dal cielo racconta quarant’anni di scatti aerei realizzati da Roberto Merlo su coste, entroterra roccioso, giardini botanici a picco sul mare. Grazie a un centinaio di immagini, tutte di forte impatto emotivo, dedicate alla regione e al suo capoluogo, il visitatore ha l’opportunità di ammirare scenari unici da un punto di vista inedito, quello dell’alta quota, che permette di scorgere paesini aggrappati alla pietra, parchi coltivati e vigneti terrazzati. E un mare da cartolina. Per ulteriori aggiornamenti sulle mostre in corso a Genova e non solo, potete seguire l’account @GenovaEventi.

cm_1090_web

VIVERE L’ AVVENTURA CON CORTO MALTESE
La spiaggia libera di Cesenatico fino al 6 settembre ospita Tende al Mare, rassegna giunta quest’anno alla XVIII edizione. Il tema? Corto Maltese, Il tempo dell’avventura, con opere di grandi dimensioni firmate dagli allievi dell’Accademia di Rimini, che si rifanno alle illustrazioni del marinaio giramondo uscito dalla penna di Hugo Pratt. Il lungomare si arricchisce quindi della magia figurativa di un artista che guardava alle suggestioni del cinema, della letteratura di viaggio, con un’incredibile capacità di sognare e far sognare. Nello stesso periodo anche la Galleria Leonardo da Vinci, appena riaperta dopo i restauri, propone in centro storico l’opera di Hugo Pratt. Qui tutte le informazioni sulla regione. Corto Maltese tra l’altro è anche su Twitter: l’account @CortoMalteseHP, raduna e mette in contatto gli appassionati di questo fumetto da tutto il mondo.

lega

INEDITI IN MOSTRA
Nasce da molto lontano la monografica che Viareggio dedica fino al 1° novembre a Silvestro Lega, esponente di spicco della pittura di ‘macchia’, nata in Toscana a fine Ottocento. Trent’anni di ricerche condotte in archivi e abitazioni private, in Italia e nel resto d’Europa, hanno fatto scovare ai curatori venti dipinti inediti: i pezzi in mostra, tutti con ampia documentazione, vengono ufficialmente aggiunti al catalogo dell’artista. Fra le sorprese più emozionanti, figurano ritratti, balie, cuochi, scene di vita riprese in giardino, che testimoniano la vasta cultura figurativa di questo protagonista dell’Ottocento europeo. Una volta arrivati, connettetevi all’account @ComuneViareggio, per ricevere informazioni in tempo reale dalla fonte ufficiale del Comune su Twitter.

DIETRO LE QUINTE DEI FILM
Regala un viaggio nel mondo del grande schermo Di / segno del Cinema al Palazzo di Città, nel cuore di Cagliari, fino al 27 settembre con gli schizzi e gli appunti di registi che fissano idee, tracciano la loro poetica, sviluppano l’immaginario che precede le loro pellicole. Mario Martone, Maurizio Nichetti, Matteo Garrone sono solo alcuni fra gli autori che figurano nella rassegna sarda. Il visitatore, grazie anche a dipinti e installazioni, percepisce il dietro le quinte di un film, il lungo iter, magari di anni, che c’è dietro a un’opera cinematografica. E può ammirare stili lontani fra loro: si va dal tratto sintetico di Ettore Scola nel delineare un pistolero, al drago alato uscito dall’immaginario fervido di Matteo Garrone, al linguaggio visivo fra pop e surreale di Carlo Hintermann, passando per il Gatto bianco di Marco Bellocchio, un dipinto che coglie un intero con un sentire espressionista. La città è la Capitale Italiana della Cultura 2015: seguite l’account @Cagliari2015 per scoprire la straordinaria offerta culturale del capoluogo sardo, oppure condividete emozioni e foto con l’hashtag #cagliari2015.

cretto

LA LAND ART DI BURRI
Il 2015 segna il centenario della nascita di un grande sperimentatore, Alberto Burri, molto amato negli Stati Uniti. A Gibellina, per l’anniversario, è stato restaurato lo storico Cretto realizzato come un sudario per coprire tutto il paese distrutto dal terremoto del ’68. E in concomitanza con la valorizzazione di questa straordinaria opera di Land art, a Palermo, al museo RiSo, fino al 15 settembre sono esposti i Cretti di Burri, splendide opere di grandi dimensioni, fatte negli anni Settanta su superfici di cellotex, che rimandano alle fessure delle terre aride, argillose. Burri, protagonista dell’astrattismo, per ottenere un effetto particolarmente vissuto aggiungeva zinco, caolino, colle viniliche, a formare un impiastro di spessore, che aveva anche un grande impatto visivo. Tramite l’account @ComunePalermo scoprirete molti altri eventi e notizie sulla città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*