Stuprata da Donald?

Il Daily Beast ha ripescato una storia risalente ai primi Anni 90 in cui Ivana Trump aveva accusato il marito di averla violentata, ma solo per via 'emozionale'. Ecco chi è la ricca cougar.

Gabrielle's Angel Foundation Hosts Angel Ball 2014 - ArrivalsCome tutti i candidati alla presidenza degli Stati Uniti che si rispettino, Donald Trump ha cominciato a ricevere le prime bordate dalla stampa, che notoriamente, negli USA, spulcia con attenzione gli archivi a caccia di qualsiasi notizia che possa stroncare sul nascere la corsa degli aspiranti presidenti, qual che sia il loro colore politico. E Trump ha dovuto affrontare fin da subito un colpo di quelli durissimi: il Daily Beast, infatti, ha ripescato le dichiarazioni in cui la famosa ex moglie, Ivana Trump, affermava di essere stata stuprata dal marito.

donald-ivana-trumpDIVORZIO COLOSSALE
All’epoca, poi, lo stupro venne ridimensionato da ‘fisico’ a ‘emozionale’, ma l’articolo del Daily Beast ha fatto comunque imbufalire il magnate americano. E ha fatto perdere le staffe anche al suo avvocato, che se n’è uscito con una dichiarazione a dir poco maldestra: «Per definizione, una moglie non può essere stuprata». Un errore di comunicazione piuttosto grave, che fa il paio con il retweet in cui accusava Hillary Clinton di non poter soddisfare l’America, non essendo stata in grado di soddisfare il marito Bill Clinton in camera da letto. Intanto Ivana Trump non ha rilasciato commenti sui fatti ripresi dal Daily Beast. Di certo c’è che tra lei e l’ex marito i rapporti, nel bene e nel male, sono tutt’altro che chiusi. A metà degli Anni 80 lui iniziò una relazione con una reginetta di bellezza, Marla Maples, che Ivana scoprì solo nel 1991. Seguì una causa di divorzio senza esclusione di colpi che fece epoca per le cifre in ballo. Alla fine la coppia stipulò un accordo che ad oggi non è stato ancora ufficializzato. Ma molte fonti sono concordi nello stimare in 20 milioni di dollari la cifra ricevuta da Ivana, senza contare gioielli, proprietà e spese varie.

GettyImages-51959141COPPIA D’ORO
La fama di Ivana Marie Zelníčková iniziò proprio con Donald Trump, con cui si sposò nel 1977. Insieme, la coppia scalò rapidamente i vertici dell’alta società newyorkese, continuando a dedicarsi ai progetti immobiliari e alla costruzione di casinò. Il suo effettivo ruolo nell’azienda di Donald Trump sarebbe stato uno dei terreni di scontro nella causa di divorzio. Ivana divenne la vicepresidente del design degli interni dell’azienda e sempre a lei venne affidata la presidenza del Trump Castle Hotel. Tutti gli Anni 80 sono all’insegna del business e del guadagno. Fino al divorzio, che interrompe la relazione lavorativa tra i due coniugi.

Lloyd Klein Spring 2005 - Front RowTOURBILLON AMOROSI
Ma, al pari dell’ex marito, Ivana non è nata per stare da sola. Donald Trump era già il secondo marito, e a lui ne sarebbero seguiti altri due. Il terzo fu Riccardo Mazzucchelli, ma la storia naufragò subito. Troppi interessi in ballo, troppi soldi da gestire. Chi lasciò chi? Comunque, l’alchimia che aveva portato avanti per circa quindici anni la storia tra Ivana e Donald non si ripeté. Undici anni più tardi, all’età di 59 anni, Ivana sente però il bisogno di un nuovo compagno di vita. Stavolta sposa Rossano Rubicondi, 23 anni più giovane. La festa di nozze è officiata nientemeno che da Donald Trump in persona, che mette a disposizione la sua tenuta di Mar-A-Lago in Florida. Tra Ivana e Rossano è stato un continuo tira e molla, complice anche la presunta scappatella di lui sull’Isola dei Famosi insieme a Belen Rodriguez, che all’epoca stava con Marco Borriello. L’ultima relazione di Ivana la vede al fianco di un altro italiano, l’immobiliarista Marcantonio Rota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 29-07-2015 01:27 PM


Lascia un Commento

*