Perde 90 chili, la Rete non le crede

Simone Anderson è una ragazza neozelandese che in undici mesi ha dimezzato il suo peso. E a chi sui social l'ha accusata di mentire, ha risposto con uno scatto shock che le è valso il sostegno di migliaia di persone.

24 anni e 169 chili. Fino a undici mesi fa. Perché adesso Simone pesa la metà di allora, 83 chili. Un cambiamento radicale, ma anche un enorme traguardo, raggiunto con grandi sacrifici, una dieta ferrea, attività fisica e operazioni chirurgiche. E nonostante sui social la ragazza neozelandese sia stata lodata e presa ad esempio da molte persone, altre hanno dubitato della veridicità della sua storia, sospettando che nelle foto più recenti ci fosse lo zampino di Photoshop o che gli scatti ritraessero addirittura un’altra persona. Così Simone ha deciso di postare una fotografia esplicita, esponendo al mondo le prove di quel drastico dimagrimento.

IL CORAGGIO DI ESPORSI
La foto postata da Simone mette in evidenza l’eccesso di pelle rimasta dopo il dimagrimento. Un’immagine che sicuramente fa scalpore, e che anche in questo caso ha scatenato critiche e plausi. Qualcuno ha accusato Simone di esibizionismo e di essere a caccia di like, ma sono state molte di più le persone che l’hanno lodata per il coraggio dimostrato nell’esporre così tanto il suo aspetto fisico, anche negli aspetti negativi.

When I started playing Basketball in March my basketball shorts and singlet were skin tight, just realised how big the are on me now! Bring on tonights game

Posted by Simone’s Journey to Health on Lunedì 29 giugno 2015

ALLA FACCIA DEGLI HATER
Molti ritengono infatti che la storia di Simone possa incoraggiare molte altre persone in condizioni di obesità a intraprendere quel ‘viaggio verso la salute’ che ha dato nome alle pagine social ufficiali di Simone. La quale si dice molto orgogliosa non solo del suo cambiamento personale, ma anche dell’essere diventato un simbolo virale e un’ispirazione per molte altre persone. Non solo. La sua esperienza può essere vista anche come una efficace risposta al cyberbullismo e al fenomeno digitale degli hater, letteralmente coloro che odiano, termine con cui si indicano quegli utenti del web che dedicano il loro tempo su internet a sminuire i successi altrui e lanciare insinuazioni sul loro conto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , Data: 28-07-2015 05:21 PM


Lascia un Commento

*