Le accusatrici di Bill Cosby in copertina

di Matteo Mazzuca
35 donne e una sedia vuota, a rappresentare tutte le vittime di stupri e molestie che non hanno ancora trovato il coraggio di parlare. Ecco la potente cover del New York Magazine che inchioda il comico americano.

35 donne sedute una a fianco all’altra. E, in fondo, una sedia vuota. È l’immagine silenziosa e potente che fa da copertina al New York Magazine. Il quindicinale ha raccolto le voci delle vittime di Bill Cosby che hanno deciso di venire allo scoperto. E quella sedia vuota è già un simbolo. Che non rappresenta solo le vittime di Cosby che ancora non hanno trovato il coraggio di venire allo scoperto e denunciare il popolare attore, ma tutte le vittime di stupro e molestie che vivono in silenzio il loro dramma, spesso intimorite da un sistema che non riconosce la gravità delle loro sofferenze.

LO STUPRATORE D’AMERICA Le storie tra loro si assomigliano tutte. Giovani donne, di qualsiasi estrazione sociale, che si sono ritrovate prima drogate e poi stuprate nel corso di 30 anni. Il reportage del New York Magazine, e soprattutto la sua cover, sembrano testimoniare una volta per tutte che la fama di Bill Cosby come comico e attore lascerà definitivamente il passo al ricordo di quello che potrebbe rivelarsi come uno tra i peggiori stupratori seriali nella storia degli Stati Uniti. Alla copertina del New York Magazine fa eco infatti una prima pagina del Daily News decisamente più ‘urlata’, ma che non lascia scampo: ‘Lo stupratore d’America‘. Ma un forte segnale era già arrivato dalla Disney, che nella notte tra il 7 e l’8 luglio aveva fatto rimuovere il busto dell’attore da Walt Disney World, il famoso parco giochi della Florida. Il college Spelman della Georgia, invece, ha cancellato il corso intitolato a Cosby e finanziato dall’attore stesso con 20 milioni di dollari.

IL POTERE DEI SOCIAL
Sono oltre 50 le donne violentate
da Cosby nel corso degli anni. Sebbene gli avvocati dell’attore si siano battuti per dimostrare che tutte le accuse fossero frutto di una congettura, dalle carte di un processo del 2005 è emersa una confessione di Cosby, che rivelava di aver somministrato dei barbiturici a una giovane donna per poter abusare di lei. E se le vittime hanno trovato finalmente il coraggio di venire allo scoperto, questo si deve al potere dei social media, su cui Cosby, al contrario dei media tradizionali, non esercita alcun controllo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 27-07-2015 12:29 PM


Lascia un Commento

*