Grassi nella mente

Il 'fat talk' è presente nel 90% di conversazioni fra donne, anche se solo il 9% è sovrappeso. Ecco le proporzioni di un'ossessione che non risparmia nessuno. Bianca Balti docet.

diet yo-yo from lose weight diet with poor nutrition

Secondo uno studio effettuato da Renee Engeln, psicologo della Northwestern University, oltre il 90% delle donne pratica il ‘fat talk‘ nonostante solo il 9 % sia in realtà in sovrappeso. Basta questo dato per capire le proporzioni del fenomeno. Cos’è il ‘fat talk‘? L’ossessione regina dei nostri tempi, quel ‘sono grassa’ o ‘sembro gassa con questo vestito?’ o ‘ non sono affatto in forma’, attorno a un certo punto approdano le conversazioni fra donne. Perché si può iniziare parlando di lavoro, figli, congiuntura economica o del meteo, ma poi si arriva sempre lì. Perché è un argomento che non ha colore, età, ceto sociale, e peso corporeo predefinito. E unisce e avvicina a priori chiunque ne parli, segno che l’idea di essere grassi è presente di default anche in chi non lo è.

PARLARNE NON FA BENE
Anzi. Proprio perché la condivisione delle proprie paranoie non fa che alimentare l’incendio e non mette in atto nessun cambiamento reale nelle proprie abitudini alimentari  e non. In tempi recenti ‘sentirsi grassi‘ è passato da osservazione oggettiva a stato d’animo contraddistinto da emoticon. Facebook ha provveduto poi a rimuovere la faccina con doppio mento e gote arrossate nel marzo 2015, dopo una petizione online da oltre 16 mila sottoscriventi, ma il semplice fatto che sia esistita è segno dei tempi. Perché a un certo punto ‘grasso’ è diventato sinonimo di ‘sbagliato, brutto, colpevole’. Se la battaglia ingaggiata dalle curvy e no solo ha fatto e sta facendo clamore, non ha ancora portato i risultati sperati.

biancabalti

BIANCA BALTI UNA DI NOI
Un’epidemia dalla quale nessuno è immune: e se è caccia aperta al vip con la cellulite, la gamba rilassata, la pancetta non è solo per voyeurismo. Il difetto altrui ci fa sentire al sicuro, ma certo non ci fa dimenticare il nostro. L’ultima vittima di ‘fat talk’ è proprio la nostrana Bianca Balti. Seppur la modella avesse in un primo momento provato a dire che no, a lei i 15 chili presi in gravidanza non pesavano affatto, che si piaceva di più, che era quasi scocciata di doverli perdere per tornare a lavorare, ha presto ceduto alla paranoia. «Ho l’ossessione di ingrassare», ha confessato a Linkiesta. «Adesso guardo le altre donne e mi sembrano tutte magrissime, prima quando ero in forma mi sembravano tutte ciccione. Ora capisco cosa vuol dire non trovarsi a proprio agio nel proprio corpo». Bianca Balti una di noi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 20-07-2015 06:41 PM


Lascia un Commento

*