L'angelo del Brasile

di Matteo Mazzuca
Nel Paese natale a malapena le lasciavano distribuire volantini e non sapeva come mantenere suo figlio. Ma adesso Lais Ribeiro sfila per Victoria's Secret.

2014 Victoria's Secret Fashion Show - Show«Stare dietro a mio figlio di sette anni è un bell’allenamento». Parole di Lais Ribeiro (che qualcuno dovrebbe riferire a Bianca Balti, tornata a preoccuparsi dei suoi chili di troppo post-gravidanza). L’angelo 25enne di Victoria’s Secret ha una storia personale intensa e tutto sommato anomala per quello che è il mondo della moda. Cresciuta in uno sperduto paesino brasiliano, ragazza madre, modella per caso, a differenza delle sue colleghe è arrivata sulle passerelle in età ‘avanzata’, quando aveva già compiuto vent’anni. Prima di allora, diventare modella non era mai stato il suo sogno.

2A8FD43D00000578-3163874-image-a-8_1437054824684TROPPO MAGRA
Un’amica di infanzia di Lais continuava a ripeterglielo: la passerella sarebbe stato il suo habitat ideale. Ma Lais, per almeno i primi 15 anni della sua esistenza, è sempre stata un vero maschiaccio dalla faccia pulita. Poi, però, dovendo sbarcare il lunario e crescere il figlio partorito a 18 anni, fu costretta a cercare qualche opportunità da modella, forte del suo metro e 80 di altezza. Con risultati non incoraggianti: i fashion show locali non la lasciavano sfilare e preferivano farle distribuire volantini all’ingresso. Il motivo? Troppo magra.

Lais Ribeiro wears lingerie during the VANZI, CURVILINEA
Troppo magra per i brasiliani, si intende, perché non appena mise piede nel mondo della moda ‘che conta’, Lais venne da subito lodata per le sue curve e contrapposta alle modelle europee, giudicate emaciate. Paese che vai, usanze che trovi. Col passare degli anni, Lais ha imparato l’inglese e le sue lunghe gambe l’hanno portata sulla copertina di Vogue e sui cartelloni di Ralph Lauren, Louis Vuitton, Gucci e molti altri. Altro che volantini.

2010 Victoria's Secret Fashion Show - RunwayCON I PIEDI PER TERRA
Ora che ha raggiunto il successo ed è entrata in quello che potremmo definire come il corpo d’élite delle top model, ovvero i Victoria’s Secret Angels, Lais non si è montata la testa, anzi. È rimasta molto legata alla sua famiglia e al suo paesino natale, che visita ancora come se fosse una qualsiasi abitante del luogo, non disdegnando di viaggiare in autobus. I suoi modelli? Colleghe e connazionali, ovviamente: Gisele Bundchen e Adriana Lima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*