È ancora Dolce Vita

La nipote di Fellini ha venduto i diritti per il remake della pellicola alla casa di produzione italo-americana Ambi Group. «Hanno un progetto bellissimo», ha detto.

La Dolce Vita

«Un progetto bellissimo». Sono queste le parole che Francesca Fellini, nipote del regista e fra i depositari dei diritti de La Dolce Vita, ha scelto per annunciare al mondo che il remake della pellicola cult si farà. Come si legge su Hollywood Reporter, a presentarle questa offerta irrinunciabile la casa di produzione italo-americana Ambi Group, di Andrea Iervolino e Monika Bacardi, e la Ldm Productions di Daniele Di Lorenzo. E c’è da credere alle parole di Francesca: negli anni è stata contattata diverse volte per lo stesso motivo e ha sempre rifiutato. «Considerando il patrimonio culturale italiano di Daniele, Andrea e Monika e la loro profonda approvazione e comprensione del lavoro di mio zio, credo siano i più adatti a questo ruolo», ha spiegato in un comunicato.

UNA VERSIONE MODERNA
L’idea è quella di realizzare una versione moderna della storia raccontata dal regista romagnolo e dai protagonisti Marcello Mastroianni e Anika Ekberg, scomparsa di recente proprio a Roma all’età di 83 anni. «La nostra visione è quella di una storia contemporanea iconica e meritevole di premi proprio come l’originale», ha spiegato Iervolino. Bocche cucite su nome di cast o regista. L’eredità da raccogliere non è delle più semplici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , Data: 10-07-2015 01:46 PM


Lascia un Commento

*