Trauma ti batto muovendo gli occhi

di Luca Burini
Psicoterapia, il metodo inventato negli anni '80 accelera il processo di guarigione dei pazienti colpiti da shock.

HypnosisSi può guarire più facilmente dai traumi dovuti a episodi violenti? Probabilmente sì, con una tecnica, la cui presentazione è prevista il 10 luglio a Milano. Il metodo, chiamato EMDR (acronimo per Eyes Movement Desensitization Reprocessing), agisce sui disturbi post-traumatici da stress ed è un metodo di supporto alle psicoterapie convenzionali, al fine di accelerare il processo di guarigione dei pazienti colpiti da shock.

CON UN SOLO MOVIMENTO DELLE DITA
Come funziona? Il terapeuta, con alcuni semplici cenni delle dita, induce il paziente a muovere gli occhi in un modo tale da rielaborare situazioni traumatiche, cercando di superarle fino alla completa guarigione. La tecnica venne sperimentata, per la prima volta, dall’americana Francine Shapiro negli anni ’80: la psicoterapeuta scoprì il nesso tra movimenti oculari volontari e riduzione dei pensieri negativi post-traumatici. La Shapiro sperimentò la tecnica sui reduci dal Vietnam e sulle vittime di aggressioni sessuali, scoprendo che, effettivamente, i sintomi post-traumatici, in questo modo, erano notevolmente ridotti. Oggi il metodo è usato anche in Europa e consente di riabilitare la capacità fisiologica del cervello di ‘digerire’ e accantonare ricordi di eventi traumatici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , , Data: 09-07-2015 05:20 PM


Lascia un Commento

*