Orgasmo a tutto volume

di Anastasia Garbo
Il sesso urlato è il migliore. Perchè è liberatorio, dà fierezza alla carnalità e stabilisce una connessione con l’altro. Inoltre aumenta l'autostima del partner. Lo dice anche la scienza.

ThinkstockPhotos-100584615«Fate sesso ad alta voce. Se siete eccitati, esprimetevi pure. Urlate, ridete, gridate un nome, date ordini, insomma fate qualsiasi cosa vi risulti urgente. Se siete in imbarazzo, ricordatevi che al vostro partner farete un favore. Più comunicate il vostro piacere, più l’altro proverà piacere. Inoltre il vostro orgasmo sarà più potente, se lo vivete anche vocalmente». Il consiglio arriva direttamente dalla sessuologa Susan Block nel suo libro I dieci comandamenti del piacere. Perchè il sesso urlato è hot, come spiega Jill Hamilton sull’edizione americana di Cosmopolitan.  Secondo la giornalista è il migliore perchè permette di sorpassare il limite della coerenza dicendo addio a qualsiasi tipo di inibizione. D’altronde un profondo gemito, un sospiro, un primitivo urlo di lussuria, rende tutto grandioso.

UN FENOMENO RICONOSCIUTO DALLA SCIENZA
Gli scienziati la chiamano ‘vocalizzazione copulatoria‘ e la facciamo per diversi motivi: per aumentare l’autostima del partner, per sfogare la fatica, e per accelerare l’orgasmo. Insomma è liberatorio, dà fierezza alla carnalità e stabilisce una connessione con l’altro. Inoltre nello studio pubblicato su The Archives of Sexual Behavior, è emerso che la vocalizzazione durante il sesso è correlata all’orgasmo, e non necessariamente il proprio. La maggior parte degli orgasmi femminili si è infatti registrata nei preliminari, ma le vocalizzazioni più acute sono avvenute simultaneamente all’eiaculazione maschile. Il motivo?  Accelerarla o farla aumentare di intensità.
La vocalizzazione copulatoria, poi, è presente anche nel mondo animale. Per esempio i macachi urlano per accompagnare il climax del partner, mentre le femmine di babbuino urlano di più quando sono in ovulazione, per indicare disponibilità e fertilità ai maschi che vogliono accoppiarsi.

Ecco quindi consigli della Hamilton per liberare il vostro lato selvaggio. A patto che il partner vi dia buoni motivi urlare.

L’AMBIENTE
Il buio è decisamente preferibile, perché aumenta le sensazioni uditive. Quindi meglio la notte. Ma se preferite farlo in orari in cui magari i vicini non sono in casa basta abbassare le taparelle e il gioco è fatto.

SOTTOFONDOSe vi piace farlo a tempo di musica cercate qualche canale dedicato al jazz che a un certo punto vi regali la sensazione di essere in un film soft-porno rigorosamente Anni ’80.

L’ATTO
Il sesso urlato rischia di sembrare un po’ troppo porno e finto. Però non pensateci perchè dopo i primi tentativi diventerà reale. Fin troppo. Bisogna stare attenti perché è così eccitante che il crescendo velocizza il raggiungimento dell’orgasmo. Anche se può capitare che una volta arrivati alla meta il coinvolgimento sia tale che si procede. Nonostante tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Piaceri Argomenti: , Data: 09-07-2015 03:44 PM


Una risposta a “Orgasmo a tutto volume”

  1. sessuologo clinico e legale scrive:

    quali modalità fisiche (ma anche mentali) per favorire al massimo l’orgasmo femminile? da sole o anche in coppia con partners occasionali. Tutte le donne hanno oggi la possibilità di raggiungere l’orgasmo (anche in tempi brevi!) se non da sole con l’aiuto professionale di un capace sessuologo comportamentale, sempre dopo opportuna valutazione clinica delle cause inibenti. In alternativa sull’orgasmo vaginale si possono vedere le pagine 318 del Manuale pratico del benessere e sull’orgasmo clitorideo 319 e 322. Atteso che il Manuale pratico del benessere (Ipertesto editore) è stato patrocinato dal club UNESCO per il percorso guidato di auto aiuto allo scopo di permettere alla lettrice attenta una vera crescita sessuale (e non solo) attraverso esercizi domestici, prescrizioni fitoterapiche e nutrizionali, consigli psicologici, questionari di valutazione e test psicologici

Lascia un Commento

*