Brutti, per finta

Una sfida per abbattere i pregiudizi e spingere i teenager a non vergognarsi di se stessi. Ma a 'imbruttirsi' per gioco sono solo i belli.

6

È partito tutto da una sfida lanciata dalla ex modella e beauty blogger Em Ford. Il video in cui lei stessa si mostrava senza trucco rivelando la sua acne era diventato virale in un solo giorno, superando il milione di visualizzazioni. Un modo per incoraggiare a mostrarsi come si è e a non vergognarsi di se stessi. Nasce da qui la #dontjudgechallenge, nella quale migliaia di teenagers in tutto il mondo avrebbero dovuto far passare, a suon di foto ‘prima-dopo’, il concetto di non giudicare dalle apparenze. Peccato che, se le apparenze sono tutte bellissime, il presupposto della sfida social viene stravolto. A postare scatti e video ‘pre e post imbruttimento’ Twitter e Pinterest sono solo ragazzi e ragazze apparentemente senza difetti fisici. Quelli così a proprio agio con se stessi da non temere di poter diventare brutti, anche solo per qualche minuto. E il risultato, come hanno evidenziato in molti, è proprio quello di ridicolizzare chi qualche difetto lo ha e non può certo lavarlo via.

Immagine anteprima YouTube

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 09-07-2015 10:39 AM


Lascia un Commento

*