Il tailleur è futuristico

Chanel sfila in una sala da gioco animata dalle 'muse' Julienne Moore, Rita Ora, Kristen Stewart. Niente borse e gioielli, focus sulle spalline un po' anni '80.

chanel

Un esclusivo club privato dove si può sfidare la sorte, quello che mette in scena Chanel a Parigi. I croupier accolgono un gruppo di belle donne, tra loro l’attrice Julienne Moore, la cantante Rita Ora, la top model Stella Tennant, la modella e socialite Alice Dellal, la giovanissima Violetta d’Urso, figlia di Ines de la Fressange e l’attrice Kristen Stewart. Mentre le signore puntano sul tappeto verde, tutt’intorno sfila la haute couture di Chanel. Karl Lagerfeld stavolta ha immaginato spalle larghe un po’ anni Ottanta, l’immancabile tailleur “sinterizzato” con un sorprendente effetto 3D, giacche anche corte ma larghe, squadrate o perfino con pinces che rendono abbondante il dorso. Nessun gioiello e nessuna borsa in passerella mentre gli abiti da sera, lineari o rigonfi, privilegiano sul davanti la misura sopra il ginocchio e si allungano sul dietro. La sposa è in maschile tailleur pantaloni di raso panna con giacca doppio petto, forse un omaggio alle nozze omosessuali.

Immagine anteprima YouTube
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*