L'opera d'arte è sugli occhi

di Simona Vitale
Tal Peleg è un'artista visiva che usa la palpebra come tela. A LetteraDonna.it ha spiegato come ha fatto a trasformare la passione per il make up in un lavoro con migliaia di seguaci.

Riuscireste mai ad immaginare di poter creare dei piccoli capolavori con i cosmetici normalmente utilizzati per il make up quotidiano? Se la risposta è no, siete destinate a ricredervi. La bella Tal Peleg, blogger e artista visiva di 29 anni, è in grado di realizzare delle vere opere d’arte. Non su una tela, ma sulla palpebra dell’occhio. Diventata famosa in tutto il mondo, anche grazie alla sua popolarità sui social network, Tal svolge con passione quello che è diventato il suo lavoro. LetteraDonna.it l’ha intervistata.

Tal Peleg

DOMANDA: Chi sei e che lavoro fai esattamente?
RISPOSTA: Sono un’artista visiva di origini israeliane e creo eye­art, il che significa illustrazioni in miniatura per gli occhi. Il make up è una forma straordinaria d’arte e ho cercato di spingermi oltre i limiti e sfidare me stessa nell’essere in grado di
far sì che il mio occhio raccontasse una storia. Non solo dipingo sull’occhio, ma provo ad usare la forma degli occhi e le sue curve naturali come parte dell’illustrazione in modo alquanto creativo.
D: Come è nata la tua passione che è poi diventata il tuo lavoro?
R: Dopo il liceo, ho frequentato una scuola di trucco e dopo quella ho studiato per quattro anni comunicazione visiva (lì ho imparato tecniche di design, illustrazione, fotografia e altro ancora). Dopo aver terminato gli studi, ho attraversato un momento davvero difficile nello scegliere il mio percorso professionale. Avevo così tante passioni nella vita … la pittura, l’illustrazione, il make up, la fotografia. L’eye­art è stato il mio modo di mescolarle tutte insieme usando l’occhio come mia tela. Ho conquistato un sacco di seguaci da tutto il mondo a cui piace quello che faccio e tante offerte di lavoro come make up artist. Quindi quello che ho cominciato per passione e divertimento è diventato poi il mio lavoro.
D: Spiegaci come hai scoperto di avere questo grande talento come make up artist.
R: L’arte è stata parte integrante della mia vita fin da quando ricordo. Da bambina amavo la pittura e la creazione di cose, e spesso ho ‘usato’ la mia sorellina come ‘modello’ per tutti i tipi di servizi fotografici e degli esperimenti di trucco più strani. Al liceo ho partecipato a corsi di recitazione teatrale e ho preparato il trucco di scena per gli altri attori. Quella è stata la mia prima esperienza con il trucco professionale … e mi è piaciuta. Uso le mie capacità artistiche nella composizione per creare qualcosa di unico.
D: Cosa o chi ti ha ispirato?
R: Rene Magritte, Salvador Dalì e il regista di film Disney Tim Burton, solo per citarne alcuni.

trucci 4D: Sei molto attiva su Facebook e Instagram. Come hai fatto a guadagnare così tanti seguaci?
R: Un sacco di persone condividono miei post, così come le pagine con migliaia o milioni di seguaci. Molti articoli e riviste hanno parlato di me e quindi sono diventata molto popolare. La mia pagina Facebook conta quasi 200mila seguaci, quella Instagram circa 143mila.
D: Svelaci i tuoi progetti per il futuro.
R: Continuare con il mio lavoro e cimentarmi nella fotografia, partecipando a molti progetti interessanti.
D: E infine, cosa suggeriresti alle ragazze “imbranate” col make up? Svelaci qualche piccolo segreto per apparire più belle.
R: A volte, non esagerare corrisponde alla miglior cosa da fare. Anche se i miei lavori di eye­art sono molto colorati e uso tanto trucco, la mia routine quotidiana nel make up è molto semplice e minimale. Penso che il correttore sia una parte importante del make up quotidiano perché illumina la zona sotto gli occhi, quindi è un must per me. Se siete impacciate con il trucco fate in modo di trovare una routine che non richieda troppa precisione. Per esempio, invece dell’eyeliner, utilizzate un ombretto nero e un pennello angolato. Molto più veloce e più semplice.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 02-07-2015 03:45 PM


Lascia un Commento

*