Smemorata trova la famiglia su Facebook

Si faceva chiamare Sam e non si ricordava nulla del suo passato. Ha rintracciato i parenti grazie a un appello sui social.

750936ab-6fd7-4282-9d10-e14f281e1472Aveva smarrito la memoria. Completamente. Non ricordava nemmeno chi fosse. Buio sui propri parenti, sulla propria storia e sul proprio presente. L’avevano trovata cinque mesi fa mentre vagava disorientata su una spiaggia della California meridionale. Senza documenti, portafogli o oggetti che potessero aiutare a ricostruirne l’identità. La donna senza nome è stata ribattezzata Sam. Affetta da amnesia retrograda, i medici le avevano diagnosticato un cancro alle ovaie in stato avanzato. Il timore era quello di non riuscire a sconfiggere la malattia senza prima aver rintracciato i propri cari, senza prima aver ritrovato se stessa.

52019b5f-43c7-4ef3-900b-fa84d61071b5

LA RICERCA SU FACEBOOK
Da qui la scelta di tentare la strada dei social lanciando un appello su Facebook, dove aveva aperto una pagina per inserire fotografie e ricordi. Nella speranza che qualcuno la potesse riconoscere. Ricordi, per la verità, piuttosto aleatori. La donna sosteneva di sognare luoghi lontani, piscine di acqua salata in Australia o case all’Hawaii. E invece le sue radici affondavano proprio negli Stati Uniti. Anzi, abitava lì a poca distanza da dove era stata ritrovata. Il mistero l’ha risolto una nipote abituata a navigare sul web. Ha visto la foto, ne ha parlato coi familiari i quali a loro volta hanno avvisato la polizia. La smemorata in realtà si chiama Ashley Menatta, ha 53 anni, non è mai stata sposata, è nata in Pennsylvania, ha vissuto in Arizona e ha sorelle in Maryland e Colorado. Dal 2013, quando si era trasferita a San Diego, i familiari avevano perso ogni contatto. Il lieto fine è assicurato: Ashley andrà a vivere dalla sorella in Maryland.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , , , , Data: 02-07-2015 03:31 PM


Lascia un Commento

*