Farmaci? Da oggi a casa tua con un click

Dal primo luglio anche in Italia i medicinali possono essere acquistati online sui siti che presentano il logo del Ministero della Salute. Ecco cinque cose da sapere.

Johnson & Johnson Recalls Rolaids, Motrin, Children's TylenolDal primo luglio anche in Italia i farmaci si possono acquistare online. I consumatori possono dire addio alla fila in farmacia grazie alla tendenza che arriva direttamente dall’Europa.

SOLO PER I FARMACI SENZA OBBLIGO DI PRESCRIZIONE
Con l’entrata in vigore anche in Italia della direttiva europea 2011/62/UE sui medicinali ad uso umano, tutte le farmacie e le parafarmacie possono vendere online tutti i medicinali senza obbligo di prescrizione.

ATTENZIONE AL LOGO
Possono farlo solo i siti delle farmacie e delle parafarmacie riportanti il logo del Ministero della Salute: un bollino di qualità  a tutela dei cittadini. Il simbolo è quello di una croce bianca su sfondo a righe verdi. Oltre al logo ci deve essere l’indicazione dello Stato dell’Unione Europea in cui la farmacia è registrata.
Ad oggi solo lo 0,6% delle farmacie on line risultano legali. I dati più recenti hanno dimostrato come sui siti illegali, in 7 casi su 10, vengano venduti farmaci contraffatti o potenzialmente pericolosi. Cliccando sul logo del Ministero della Salute è possibile, inoltre, collegarsi all’elenco delle farmacie autorizzate a vendere in rete. Un’ulteriore garanzia a tutela del consumatore.

ACQUISTI ANCHE IN ALTRI PAESI
Con questo sistema gli utenti italiani possono acquistare il medicinale anche da rivenditori di altri Paesi dell’Unione. E viceversa.

I VANTAGGI
Il poter ordinare il farmaco senza dovere andare obbligatoriamente in farmacia sicuramente è il primo vantaggio di tale riforma. Il secondo è meno tangibile ma sicuramente importante. Con questa direttiva europea si va a contrastare la vendita on line di farmaci contraffatti, rendendo più difficile l’accesso a siti illegali e ad eventuali truffe.

LO SVANTAGGIO DELL’ATTESA DELLA CONSEGNA
Il primo grande svantaggio è sicuramente legato ai dubbi sul successo o meno di questa operazione. Molto spesso l’acquisto di un farmaco è dettato dall’urgenza di assumerlo, rendendo impossibile attendere la consegna a domicilio.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare i siti di Federfarma, dell’Agenzia del farmaco e del Ministero della Salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*