«Mi sposo in carta igienica»

Altro che sete e pizzi. L'abito bianco si fa con il tessuto meno costoso al mondo. Uniche avvertenze: attenzione alla pioggia e assicurarsi che in bagno rimanga un rotolo di scorta per utilizzi più classici.

A model presents a creation by designer Cazares during the 10th annual toilet paper wedding dress contest in Midtown, New YorkGli Egizi lo facevano già qualche millennio fa, in un certo senso. Non usavano la carta igienica, ovviamente, ma bende di lino, e l’occasione era un po’ più macabra. La nuova moda di realizzare abiti da sposa con la carta igienica non può non farci pensare ai faraoni e ai loro sudditi. Ma non pensate che sia sufficiente avvolgere la sposa in una striscia continua srotolando il tutto nel giro di pochi secondi. L’abito da sposa in carta igienica richiede una finissima arte.

TANTA CARTA
Il successo, ovviamente, nasce dal chiacchiericcio via Internet. A New York si è già tenuto un contest per premiare il modello migliore. E la cifra in gioco era di tutto rispetto: 10mila dollari. Alla fine a vincere è stato un modello realizzato nell’arco di tre mesi utilizzando ben 22 rotoli di carta igienica. Probabilmente si erano dimenticati di usare quelli che «non finiscono mai».

29F93D9600000578-3142522-image-a-38_1435526583883TAGLIA E CUCI
Chi è in procinto di andare all’altare e ha appena speso un capitale per un abito da sogno potrebbe chiedersi se forse non avrebbe fatto meglio a comprare una confezione da 18 maxirotoli e dedicarsi a un po’ di sano art attack. Forse sì, ma se srotolare è facile, assemblare è difficile. Comunque, chi l’ha provato sostiene che sia soffice, leggero e impalpabile. E una zip sulla schiena contribuisce a dare un senso di sicurezza al tutto.

fml-toilet paper wedding dress sarah rainey (TOILET PAPER DRESS)STRAPPAMI MA DI BACI SAZIAMI
E se piove? Bel problema, ma esistono dei sistemi per evitare che l’abito si riduca in poltiglia (o comunque rimandare l’inevitabile disfacimento). Ad esempio, si può usare un apposito spray che impermeabilizza il tutto, ma l’effetto finale alla vista è plasticoso. Infine, attenti allo sposo. Se particolarmente focoso, l’abito potrebbe finire in coriandoli già dalla prima notte di nozze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, donna, Tendenze Argomenti: , Data: 29-06-2015 05:57 PM


Lascia un Commento

*