Omofobia ti lavo via

di Matteo Mazzuca
Lush, l'azienda di cosmetici fatti a mano, mette in vendita una saponetta dorata con su scritto Gay Is Ok.

lush-gay-is-ok-dia-orgulloForse non riuscirà a lavare via tutte le sozzure del pregiudizio, ma la saponetta Gay Is Ok è un ottimo spunto per riflettere sulla discriminazione che colpisce gli omosessuali in tutto il mondo. Merito di Lush, l’azienda di cosmetici fatti a mano, che ha lanciato una campagna social per coinvolgere l’opinione pubblica.

GAY IS OK
Dal 25 giugno al 5 luglio, gli 825 punti vendita disseminati su tutto il globo porranno una piccola domanda ai clienti: «E se il tuo amore fosse illegale?». Chi vorrà, potrà quindi postare una propria foto con la saponetta dorata sotto l’hashtag #GayIsOk. L’obiettivo della campagna è raccogliere la cifra di 250mila sterline da devolvere alle associazioni LGBT. 100 negozi Lush, però, non potranno vendere la saponetta. Il motivo? Si trovano in alcuni degli 86 paesi dove l’omosessualità è illegale o punita con la morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , Data: 25-06-2015 12:49 PM


Lascia un Commento

*