La piccola rivoluzione delle isole Pitcairn

di Matteo Mazzuca
I 48 abitanti del minuscolo arcipelago hanno approvato all'unanimità la legge che riconosce i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

ThinkstockPhotos-501337375In alcuni Paesi non bastano mille appelli e manifestazioni per fare approvare i matrimoni gay. In altri Paesi, invece, vengono legalizzati senza che nessuno ne faccia richiesta. È successo nelle Isole Pitcairn, minuscolo arcipelago dell’Oceano Pacifico che può vantare una popolazione di 48 abitanti. Anche se nessuno di questi ha chiesto di legalizzare il matrimonio tra due persone dello stesso sesso, il consiglio locale ha approvato all’unanimità la nuova legge denominata Same Sex Marriage and Civil Partnership Ordinance. Il motivo? Semplice: «Se sta succedendo nel resto del mondo, perché non deve succedere anche qui?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 23-06-2015 04:09 PM


Lascia un Commento

*