Picchiata fino ad abortire

È successo a una donna del rimenese, che negli ultimi due anni ha convissuto con un uomo che l'ha minacciata, insultata e malmenata di continuo.

ThinkstockPhotos-138091684Un altro caso di amore malato. Accade a Rimini, stavolta, dove una donna di 35 anni ha trascorso gli ultimi due anni della sua vita al fianco di un uomo che per lungo tempo l’ha minacciata, insultata e picchiata. Arrivando al punto di farle perdere un bambino a suon di calci e pugni.

DUE ANNI DA INCUBO
Il protagonista al negativo di questa storia è un riminese di 33 anni arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Rimini. La vittima ha cominciato a fare le spese dell’indole violenta dell’uomo fin da subito, che era spesso sotto l’effetto di stupefacenti. La prima gravidanza si era conclusa dopo una terribile notte del 2013, quando, oltre ad altri maltrattamenti, la donna venne trascinata e costretta a stare sotto la doccia. Ma anche durante la seconda gravidanza, da cui è nato un bambino che non è servito a frenare le violenze dell’uomo, la donna è stata vittima di percosse. E nonostante avesse cercato di allontanarsi dal compagno, è stata a lungo perseguitata tramite sms, telefonate e continue minacce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 23-06-2015 03:37 PM


Lascia un Commento

*