«Volevo essere un tipo pulito»

Sara Tommasi prova a ripartire dalla famiglia e dalle cure. Riflette sul suo passato, sul suo desiderio di fama e sugli errori che l'hanno portata a un passo dal baratro.

Sara Tommasi prova a ripartire. Archiviate le imbarazzanti uscite sul web al fianco di Andrea Dipré, la showgirl confessa in un’intervista al Corriere della Sera che cosa l’ha portata a imboccare la strada che ha rovinato la sua carriera. Cominciando dai sogni di celebrità che coltivava fin dall’età di 14 anni.

DALLA TV AL PORNO
Voleva incarnare il tipo pulito, Sara Tommasi. Alla Gerry Scotti, dice. Ma dopo le prime esperienze televisive da valletta, il calendario sexy e il successo dell’Isola dei Famosi, qualcosa è andato storto. Dopo le esperienze in Rai al fianco di Fabrizio Frizzi e in Mediaset per una trasmissione sportiva, la Tommasi prende parte a due film pornografici, si tuffa nuda nelle fontane per protestare contro le banche e rimane coinvolta anche nel caso Ruby.

I PROBLEMI DI SALUTE
«Se avessi una bacchetta magica cancellerei tutto», dice Sara. Sostiene che con le sue qualità avrebbe potuto intraprendere qualsiasi carriera, anche manageriale. Così ha ripreso la terapia per curare il disturbo bipolare da cui è afflitta e per cui era già stata ricoverata, contro la sua volontà, nel 2012.

UN NUOVO INIZIO?
Sara vuole ricominciare la sua vita al fianco dei genitori e dei nonni, che non l’hanno mai abbandonata e che hanno sempre cercato di evitare che imboccasse certe strade e frequentasse personaggi discutibili. E dopo Dipré, che da più parti è stato accusato di aver sfruttato le debolezze di Sara per fini personali, sembra esserci un nuovo compagno che vuole davvero che Sara si ristabilisca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 22-06-2015 10:26 AM


Lascia un Commento

*