Spaghetti alla Michelle

La first lady Usa, presente a Expo anche con uno show cooking, ha scelto la pentola a pressione per cucinare la sua pasta agli spinaci e pomodoro. «Uso otto volte meno sale e non serve l’olio».

«Una confezione di pasta, un po’ di pomodoro e di basilico fresco… e in 30 minuti avrete un pasto delizioso». Parola di Michelle Obama, che proprio durante lo show cooking realizzato all’Expo di Milano ha ribadito il suo amore per la dieta mediterranea e per la pasta in particolare. Considerata sana ed ecologica, è un alimento che la first lady americana promuove anche nella campagna anti obesità Let’s Move! che porta avanti da anni per contrastare l’obesità, soprattutto quella infantile, negli Stati Uniti.

Michelle-Obama-pasta

LA PENTOLA A PRESSIONE NON È UN TABÚ
Qualcuno, specie in Italia, avrà storto il naso quando ha visto Michelle Obama armarsi di pentola a pressione per cucinare un piatto di spaghetti. Obiettivo della first lady era sperimentare un tipo di cottura amico della linea e dell’ambiente, perché permette di usare 1/8 del sale normalmente utilizzato per la cottura tradizionale e quantità minori di acqua e gas. Eppure la pentola a pressione è usata anche da noi da chef come Davide Scabin, chef del Combal. zero di Rivoli, Torino.

A TAVOLA COME GLI OBAMA
Spaghetti pomodoro e spinaci cotti in pentola a pressione. Ecco la ricetta con cui lo scorso marzo la first lady si è fatta immortalare dalla rivista Time per la cover del magazine Cooking Light dedicato a cibo, salute e corretta alimentazione. e a quanti temono che la pasta diventi una poltiglia Michelle Obama risponde: «No, rimane al dente. E per cucinarla non serve neanche l’olio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , , Data: 19-06-2015 05:16 PM


Lascia un Commento

*