Annie Leibovitz per The Cal Pirelli

di Matteo Mazzuca
Dopo quindici anni, la celebre fotografa statunitense torna sulle pagine del famoso calendario. Nel 2000 aveva ritratto Laetitia Casta, per il 2016 il cast è ancora top secret. Riscopriamo la carriera della ritrattista dei vip.

sf-go-west-palm-annie-leibovitz-norton-011813-bChe cos’hanno in comune John Lennon, Demi Moore e Miley Cyrus? Sono stati tutti e tre fotografati dall’obiettivo di Annie Leibovitz, la famosa fotografa che, dopo quindici anni, torna a firmare gli scatti del prestigioso Calendario Pirelli. Nel 2000 aveva scelto un’unica modella, Laetitia Casta. Per l’edizione 2016 non si sa ancora chi poserà. Intanto, ripercorriamo la carriera della celebre fotografa.

JAGGERGLI INIZI A ROLLING STONE
Annie Leibovitz nasce il 2 ottobre 1949 nel Connecticut. Sua madre è una ballerina, il padre un tenente colonnello dell’Air Force. La sua passione per l’arte la porta a iscriversi al San Francisco Art Institute, dove frequenta il corso di pittura. Ma non le basta, così di sera si mette a frequentare un corso di fotografia. Nel 1970 comincia a collaborare con la rivista Rolling Stone, che è nata da appena tre anni.

GoneGirl2L’ULTIMA FOTO DI JOHN LENNON
La collaborazione con la rivista dura fino al 1983, dopo ben 142 copertine scattate da Annie, ormai tra i fotografi più famosi al mondo. Nel corso di questo decennio sviluppa uno stile personale che fa emergere le sue straordinarie capacità di ritrattista. Il suo metodo di lavoro consiste infatti nel dare vita a una forte connessione tra fotografo e soggetto. Lo scatto più celebre del periodo è probabilmente quello che ritrae John Lennon nudo sdraiato sul letto a fianco di Yoko Ono vestita. Un’immagine iconica di per sé, ma famosa anche per essere stata scattata poche ore prima che Mark David Chapman scaricasse la sua pistola contro l’ex cantante dei Beatles.

sontag-annie-leibovitzLA RELAZIONE CON SUSAN SONTAG
Nel 1983 entra a far parte di Vanity Fair. Nel 1989 stringe una relazione con Susan Sontag, l’intellettuale americana autrice, tra le altre cose, di un saggio intitolato Sulla fotografia. Fu proprio la scrittrice a convincere Tina Brown, all’epoca direttrice di Vanity Fair, a pubblicare in copertina la foto di Demi Moore nuda e incinta. Nel 1999 Susan viene colpita da un raro sarcoma uterino. La scrittrice chiede ad Annie di documentare i momenti della malattia. Gli scatti danno vita a un libro che suscita scalpore a causa delle condizioni in cui viene ritratta la Sontag. La relazione finisce nel 2004, quando la Sontag muore di leucemia.

qxuvjpiev8vhrtef3vhhLA FOTOGRAFA AMATA DAI VIP
Nel 1998 Annie Leibovitz comincia una collaborazione con Vogue e continua la sua attività di ritrattista. Innumerevoli le celebrità passate davanti al suo obiettivo (anche se lei non ama chiamarle così): dal giocatore di basket LeBron James, passando per la già citata Miley Cyrus, Gisele Bundchen, Johnny Depp e Kate Moss, Lady Gaga, Barack Obama. Il cast del calendario Pirelli 2016, intanto, rimane top secret.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 19-06-2015 05:28 PM


Lascia un Commento

*