Mi candido sui social

di Alexis Paparo
Avvocato, attivista, attenta ai poveri e ai tossicodipendenti. Chi è Margarita Zavala, ex fist lady candidata per il 2018 alla guida del Messico.

margarita-zavala giustaOrmai va di moda fare così,  mettersi di fronte a una telecamera e poi far correre il proprio messaggio urbi et orbi sfruttando i social network. E così ha fatto Margarita Zavala, moglie dell’ex presidente messicano Felipe Calderon, in carica dal 2006 al 2012. In un video di due minuti, condiviso domenica sera sui suo account Twitter da oltre 43mila follower, ha annunciato la sua candidatura alle presidenziali del suo Paese del 2018 con il Partito d’azione nazionale (PAN), all’opposizione dal 2012 e nel quale è in atto una grande riorganizzazione interna. Zavala ha detto di voler costruire un movimento nazionale di cittadini che hanno perso la fiducia nei politici, ha annunciato che sarà in giro per ascoltare le persone, «parlare del nostro potenziale e decidere insieme cosa vogliamo». Zavala ha anche detto che al Messico manca un forte stato di diritto e che l’economia va male. La sua ambizione? Far sì che, sotto la sua guida, arrivi al governo del Messico un partito che nobilita la politica. Se l’esordio è stato social la campagna per la presidenza non sarà certo da meno.

Immagine anteprima YouTube

AVVOCATO E PROTETTRICE DEI PIÙ DEBOLI
Se la Felipe Calderon viene ricordato soprattutto per la lotta senza quartiere alla criminalità organizzata, che secondo i dati ufficiiali ha lasciato sul campo oltre 70 mila morti, durante la presidenza di suo marito Zavala è stata Presidente del Sistema Nazionale di Sviluppo Integrale famiglia (SNDIF), l’istituzione incaricata del sostegno a bambini,donne e le famiglie a basso reddito e ha dato il suo sostegno, insieme con DIF Volunteer Network, alle aree a colpite da catastrofi naturali.  Avvocato della libera scuola di Diritto del Messico, nel 1985 è entrata a far parte del PAN  senza mai mettere da parte l’impegno accademico. Da first lady ha lavorato molto sul tema della tutela dei minori migranti e nel giugno 2008 ha presentato la campagna di informazione  Per una nuova vita, focalizzata sulla prevenzione della tossicodipendenza tra i bambini ei giovani.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*