Belle ma bulle

di Matteo Mazzuca
Più attente alla linea, ma anche più cattive. È il ritratto che emerge da uno studio condotto su oltre 70mila adolescenti.

ThinkstockPhotos-465308131Calano i tassi di obesità, calano i tassi di sovrappeso e aumentano le percentuali di svolge regolarmente attività fisica. Gli adolescente sono più attenti alla loro salute? Probabilmente no, visto che aumentano le ragazze che sperimentano il fumo. E la percentuale di chi, tra le femmine 15enni, confessa di essersi ubriacata almeno due volte nella vita, sale dal 10 al 16%. Insomma, l’aspetto fisico è importante, la salute un po’ meno.

AUMENTA IL BULLISMO
Non accenna a ridimensionarsi il fenomeno del bullismo. Anzi, cresce. E a farne le spese sono soprattutto le bambine di 11 anni, dove la percentuale di chi ha subito atti di bullismo è salita dal 9 al 18% (ma sale anche tra i maschi: dal 20 al 25%). Ai dati sul bullismo si sommano quelli relativi alle dipendenze, dal gioco d’azzardo, sperimentato almeno una volta dal 60% dei quindicenni maschi. I dati sono stati raccolti grazie allo studio Health Behaviour in School-aged Children – Comportamenti collegati alla salute dei ragazzi in età scolare. Il progetto aveva un respiro internazionale che ha interpellato oltre 70.000 adolescenti tra gli 11 e i 15 anni. Tra gli altri dati, emerge anche l’abbandono del medium televisivo a favore di tablet, smartphone e videogiochi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , , , , , Data: 12-06-2015 02:05 PM


Lascia un Commento

*