Donne che molestano gli uomini

di Luca Burini
Cosa succede se i ruoli si invertono? L'esperimento delle attrici comiche Soojeong Son e Ginny Leise in un video. Il risultato è sorprendente.

2979D5E200000578-3116910-image-m-43_1433860780785Ogni giorno molte donne vengono molestate in strada. Così le attrici comiche Soojeong Son e Ginny Leise hanno provato a ribaltare le parti sotto l’occhio vigile della telecamera. La coppia, passeggiando per New York, ha infatti importunato una serie di uomini.

Immagine anteprima YouTube

Soojeong e Ginny hanno vagato fra i tavoli del Bryant Park di Manhattan, dicendo cose volgari ai loro bersagli e andandosene prima che quelli replicassero. Frasi come: «Che bel culo!», «Voglio scoparti», «Mi piace quel cazzo», «Oh baby», «Voglio martoriarti il cazzo».
Nel mirino sono finiti uomini bianchi, neri, asiatici, mediorientali, giovani e anziani. Molti dei quali non si sono sentiti molestati. Anzi. Hanno apprezzato. Nel video appaiono confusi, ma sorridenti. Nessun segno di disgusto o fastidio. Solo un passante ha reagito male. E, per calmarlo, le ragazze hanno usato la classica frase usata dall’uomo quando una donna non gradisce le sue attenzioni: «Rilassati, amico! Non hai senso dell’umorismo».

LA SITUAZIONE NON È ANALOGA
Perché nessuno se l’è presa? Perché le donne non sono percepite come una minaccia. Non fanno paura. Lo hanno ammesso anche le due ragazze: «La lezione è che qui nessuno ha imparato niente: le parti non si riescono a invertire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, video Argomenti: , , , Data: 10-06-2015 02:25 PM


Lascia un Commento

*