Cinque alleati per le pulizie in casa

Aceto, sale, olio: perché utilizzarli solo in cucina? In occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente Helpling spiega come trasformarli in ottimi detergenti naturali.

Ogni giorno, senza saperlo, abbiamo in cucina detergenti naturali che potremmo utilizzare per le pulizie domestiche, risparmiando e riducendo il consumo di sostanze chimiche. In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente promossa dalle Nazioni Unite il 5 giugno, gli esperti di Helpling, piattaforma per la ricerca e la prenotazione di addetti alle pulizie, hanno individuato un elenco di ingredienti di pulizia naturali che tutti hanno sottomano.

ACETO
L’aceto è un valido sostituto degli sgrassatori, da sempre usato sulle superfici regala brillantezza e profumo. L’acido acetico infatti elimina grasso e batteri ed è particolarmente adatto a decalcificare i depositi di minerali o a lavare i pavimenti che non hanno bisogno di essere incerati. È ottimo per  pulire il frigorifero ed eliminare i residui oleosi, ma anche per combattere i cattivi odori lasciati dal cibo. Basta diluirlo in una bacinella con acqua e utilizzarlo su panno morbido.

OLIO DI OLIVA
L’olio di oliva, oltre a essere perfetto per la cura di pelle e capelli, rimuove gli adesivi incollati su legno, plastica o qualsiasi superficie liscia. Cosparso su un panno di lana, fa brillare le superfici di legno rese opache dall’usura e dal tempo. Versando un cucchiaio di olio di oliva con un po’ di olio essenziale di limone o di lavanda nello scarico del lavandino si eliminano i cattivi odori. Ma può anche essere usato per prevenire macchie d’acqua sul lavello della cucina in acciaio inox.

LIMONE
È un ottimo disinfettante naturale per gli oggetti da cucina, ma anche i giochi dei bambini, magari diluendolo in un litro di acqua bollente. Agisce anche come sbiancante: basta mettere a bagno i panni chiari in una soluzione composta da 4 parti di acqua e una parte di limone, lasciare agire una notte, mettere al sole una mezza giornata e risciacquare il tutto. Il succo di limone può anche essere usato per rimuovere schiuma di sapone e depositi di acqua dura nel vostro bagno. Applicate il succo di limone con una spugna sulle aree problematiche e lasciate riposare per un paio d’ore prima di risciacquare.

FONDI DI CAFFÈ
I fondi di caffè assorbono i cattivi odori dal bidone della spazzatura, dal frigorifero e, se strofinati sulle mani dopo aver tagliato la cipolla o l’aglio, fanno miracoli. Da provare anche per sgrassare i piatti, mescolando due-tre cucchiai di polvere  con acqua calda. I fondi del caffè, sbriciolati nel terreno,  sono l’ideale anche per le piante di terrazzi e giardini: tengono lontane le formiche e aiutano la terra a rigenerarsi.

SALE
Il sale può essere usato per eliminare le macchie di tè o caffè dalle tazze o pulire le bottiglie di olio e di vino. Basta inserire qualche cucchiaio di sale grosso, shackerare le bottiglie per favorire l’abrasione del fondo e aggiungere acqua calda. Combinato con bicarbonato di sodio e aceto sblocca gli scarichi. Bisogna mescolare  una tazza di sale, una di bicarbonato di sodio e mezzo bicchiere di aceto bianco, attendere 10 minuti e poi versare due litri acqua bollente.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente  Helpling regala, ai nuovi clienti che prenotano con il codice HELPGREEN, uno sconto di 30 euro. Per ulteriori informazioni è attivo il servizio clienti 02 89981400.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , , , Data: 05-06-2015 10:16 AM


Lascia un Commento

*