Fresca come una rosa

di Stefania Maroni
Dispensatrice di bellezza e benessere, la regina dei fiori vive una nuova stagione di successi. Ecco gli olii, i profumi e i prodotti che traggono la loro efficacia dalla sua fragranza.

Regina dei fiori è un titolo che le spetta di diritto. La rosa, infatti, non è solo uno splendido ornamento per giardini e salotti, ma da sempre rappresenta anche una preziosa materia prima per maître parfumeur, cosmetologi e floriterapeuti, che ne apprezzano la fragranza e le virtù benefiche. Oggi ancora più di ieri. Lo dimostra la grande varietà di fragranze, creme e lozioni alla rosa lanciate recentemente.

ThinkstockPhotos-462114225NOTE INTENSE E SENSUALI
La primavera 2015 vede la rosa grande protagonista di profumi inediti e rivisitati. Nei bouquet più seducenti è abbinata alle note raffinate del giglio o, per creare l’inafferrabile fragranza della peonia, con accordi fruttati; mentre nei jus più discreti si fonde a meraviglia con gli accordi vagamente cipriati, che esaltano la femminilità con grazia ed eleganza. Ma la fragranza della rosa, così delicata e caratteristica, tiene bene la scena anche da sola e, come tutti i profumi giocati su una sola nota, ha il grande vantaggio di essere inconfondibile e di imprimersi a lungo nella memoria.

200308469-001PETALI CONTRO RUGHE E COUPEROSE
Dai petali della rosa damascena e centifolia viene estratto un olio essenziale dalle proprietà lenitive e delicatamente astringenti. Per questo è spesso presente nelle creme calmanti e contro la couperose. L’olio essenziale di rosa canina, invece, è ricco di vitamina C, che gioca un ruolo fondamentale nella sintesi del collagene, quindi lo troviamo nelle formule antirughe. Come quello della rosa nera, prezioso per la sua azione antiossidante.

SEMI DALLE PROPRIETÀ ANTIAGE
Anche la rosa mosqueta, originaria del Cile, racchiude un elisir di giovinezza, ma non nei petali, bensì nei semi, da cui si estrae un olio ad alto contenuto di acidi grassi polinsaturi e di acido transretinoico, indispensabili nei processi di rigenerazione delle cellule e delle loro membrane. Oltre a svolgere un’efficace azione antietà, l’olio di rosa mosqueta migliora l’aspetto di cicatrici e smagliature.

ThinkstockPhotos-173258478COROLLE TERAPEUTICHE
La floriterapia è un metodo di cura naturale che utilizza le essenze floreali per prevenire e curare stati d’animo negativi, disagi psicologici e disturbi di origine psicosomatica. «La rosa canina, che troviamo nei fiori di Bach sotto il nome di Wild Rose, per esempio, ha un’azione stimolante sul corpo e sulla mente, combattendo apatia e svogliatezza», assicura Maria Elisa Campanini, psicologa e floriterapeuta. «Si ottengono ottimi risultati anche con i fiori australiani, come la Dog Rose, che migliora l’autostima e infonde fiducia in sé stessi, o con la Sidney Rose, che rende più estroversi e facilita i contatti interpersonali», conclude l’esperta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*