Mangi meno ergo sei fertile

di Alexis Paparo
Uno studio Usa dimostra come il desiderio di mettersi a dieta sarebbe strettamente collegato al periodo dell'ovulazione. Ma solo se non si assumono contraccettivi ormonali.

Ti curi di più, ti vesti con attenzione e soprattutto mangi meno? Probabilmente è ‘quel’ periodo del mese. Da uno studio della Southern Methodist University di Dallas risulta che un atteggiamento più consapevole e sano nell’alimentazione è strettamente collegato al periodo dell’ovulazione. Ma solo se non si assumono contraccettivi ormonali.

UNA SCELTA RAGIONATA
Già ricerche precedenti avevano evidenziato la concatenazione, attribuendola soprattutto a cause fisiologiche dovute all’interazione fra ormoni e sistema nervoso. Ma lo studio suggerisce che ci sia anche una ragione ‘culturale‘. Le norme e le consuetudini sociali del ‘magro è bello‘ o comunque ‘meglio’, sono entrate così a far parte dell’immaginario collettivo da indurre una donna a  scegliere consapevolmente di mangiare meno proprio nel momento in cui è biologicamente predisposta ad attrarre gli uomini. «Abbiamo visto come i cambiamenti nei livelli degli ormoni interagiscono con il desiderio della donna di gestire la propria attrattività e predicono un comportamento importante, ovvero mangiare meno», ha affermato l’autore dello studio Andrea Meltzer.

NESSUNA DIFFERENZA FRA SINGLE O SPOSATE
I risultati sono stati confermati confrontando tre studi indipendenti realizzati su altrettanti gruppi di donne: 22 studentesse del college che non utilizzavano contraccettivi ormonali e che hanno evidenziato quanto emerso dalla ricerca, e un gruppo misto di 92 coetanee, nel quale solo alcune facevano uso della ‘pillola‘. In particolare è emerso che le donne che non la assumevano avevano maggiore desiderio di dimagrire rispetto alle altre partecipanti al test. Il terzo studio, seguito su 89 donne sposate, ha confermato i due precedenti: anche nel loro caso chi non faceva uso di controllo delle nascite ormonali era  più motivata a mangiare meno con l’idea di mantenere e incrementare la sua attrattività.

VESTITI PIU SEXY
Ricerche precedenti hanno messo in luce che, durante l’ovulazione, è più probabile indossare vestiti sexy e di colore rosso, che le danzatrici esotiche ricevono mance migliori e che gli uomini preferiscono l’odore di una maglietta indossata da una donna nel suo periodo più fertile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*