Londra 'vieta' la modella scheletrica

di Alexis Paparo
Dall'Advertising Standard Authority stop alla pubblicità di Yves Saint Laurent. «La testimonial è così magra da sembrare malata».

La Gran Bretagna fa sul serio e non c’è maison di alta moda che tenga. Questa volta è toccato a Yves Saint Laurent rimuovere la pubblicità di una modella, apparsa sul magazine Elle, che l’Advertising Standard Authority di Londra, come riposta il Guardian, ha giudicato «così magra da sembrare malata».

IRRESPONSABILE
Questo il commento dell’ASA sulla campagna pubblicitaria. «La posa e la luce mirano a portare l’attenzione sul busto della modella, con le costole in vista, e sulle gambe, dove cosce e ginocchia sono della stessa larghezza». Sia YSL che Elle, come era  prevedibile, non si sono dette d’accordo ma non ha fornito una risposta dettagliata. Già nel 2014 una blogger di Los Angeles aveva portato all’attenzione del mondo l’uso di modelle scheletriche da parte della maison con una petizione sul sito Change.org che ha sfirato le 50 mila firme raccolte in tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*