Il vibratore è kosher

Il rabbino Natan Alexander ha deciso di aprire un negozio online dove comprare sex toys rigorosamente in linea con la tradizione ebraico-ortodossa.

unter der bettdeckeConiugare i rigidi precetti dell’ebraismo ortodosso con le gioie più intime della camera da letto? Secondo il rabbino Natan Alexander si può, ed è per questo che l’intraprendente religioso israeliano ha creato un sito, Better2gether, dedicato alla vendita online di giocattoli erotici.

MIGLIORARE L’INTESA
Il lancio del portale è avvenuto in pompa magna, con profusione di interviste e dichiarazioni rilasciate ai media di tutto il mondo. Natan ha spiegato che l’idea è nata dalle sue esperienze laiche giovanili, quando ancora abitava in Australia, il paese che gli ha dato i natali. In fondo, i rapporti sessuali tra marito e moglie sono sacrosanti. Che male c’è nell’aggiungervi un po’ di pepe in più, soprattutto se l’obiettivo è migliorare l’intesa di coppia?

PACKAGING ANONIMO
E così è nato il sito, recensito da Bloomberg come «il sex shop che Dio approverebbe». Natan, infatti, è molto attento al senso del pudore dei suoi potenziali clienti. Sul suo blog si chiede perché non sia possibile acquistare vibratori, manette e lubrificanti che non abbiano delle immagini imbarazzanti sulla confezione. Lo scopo è anche quello di combattere il consumo di pornografia: «oggigiorno, le persone condividono più cose online con dei completi sconosciuti piuttosto che con il proprio consorte».

I PRECEDENTI
Natan non può però vantarsi di essere stato il primo ad affrontare questi temi in un’ottica ortodossa. Il primato spetta probabilmente a David Ribner, psicoterapista ebreo autore della Guida per lo sposo novello all’intimità fisica, che con un linguaggio sobrio ma concreto spiega per filo e per segno che cosa fare e come comportarsi nel talamo nuziale.

NESSUNA CONDANNA
I correligionari di Natan al momento non sembrano aver accolto con entusiasmo la sua iniziativa, quantomeno non in pubblico. I media israeliani hanno reagito con malcelata perplessità. D’altra parte, le autorità religiose non hanno nemmeno condannato apertamente il gesto, limitandosi a non commentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , , Data: 01-06-2015 05:36 PM


Lascia un Commento

*