Ferma l'enzima, blocca il tumore

di Matteo Mazzuca
La scoperta di un gruppo di scienzati di Sheffield che hanno arrestato la diffusione ossea del cancro.

ThinkstockPhotos-140271686Nuovo passo in avanti nella lotta contro il tumore al seno. Le buone notizie arrivano da una ricerca dell’Università di Sheffield pubblicata dalla prestigiosa rivista Nature. Secondo i ricercatori, per evitare che il tumore al seno di tipo estrogeno negativo vada in metastasi e si diffonda nelle ossa, potrebbe essere sufficiente bloccare l’azione dell’enzima Lox.

ENZIMA DEMOLITORE
Osservando i pazienti affetti da metastasi, hanno notato che questi avevano nel sangue quantitativi maggiori dell’enzima. Così hanno condotto una serie di ulteriori ricerche ed esperimenti sui topi, scoprendo che Lox, ‘guidato’ dal tumore, interrompe il normale processo di distruzione e ricostruzione delle cellule ossee. Si aprono così dei veri e propri ‘varchi‘ che il tumore riesce a colonizzare, espandendosi nell’organismo.

RAFFORZARE LE OSSA
L’85% dei tumori al seno che va in metastasi si diffonde spesso proprio nel tessuto osseo, rendendo così il cancro più difficile da debellare. L’uso di particolari farmaci detti ‘bifosfonati‘, solitamente usati per l’osteoartrite, hanno però inibito con successo l’azione dell’enzima Lox nei topi di laboratorio, rafforzando l’osso e rendendolo più resistente agli attacchi delle cellule tumorali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , , , , , Data: 28-05-2015 05:27 PM


Lascia un Commento

*