Anti age

Giovinezza da succhiare

di Caterina Belloni
Tutti gli strani rimedi contro il tempo che passa presentati a Londra. Dalla Dracula therapy al caviale.

La parola d’ordine di questi anni è restare giovani o, almeno, sembrarlo il più possibile. Un sogno che sembra realizzabile se si dà retta agli espositori riunitisi pochi giorni fa a Londra per celebrare l’Anti-ageing show, che potremmo chiamare la fiera dei trattamenti contro l’invecchiamento. Nei padiglioni dell’Olympia Exibition Center si sono dati appuntamento esperti da tutta la Gran Bretagna (e non solo) che hanno proposto trattamenti innovativi. Così, tra esempi di creme ad azione d’urto e trattamenti contro i radicali liberi, qualcuno ha presentato metodi sorprendenti, dalla Dracula therapy fino alle maschere per il viso al caviale. Abbiamo scelto per voi gli otto più originali.

TERAPIA DI DRACULA
Il nome non è proprio rassicurante ma i risultati sembrano entusiasmanti. Almeno a giudicare dal successo del trattamento introdotto per la prima volta in Gran Bretagna dal dottor Daniel Sister. Il medico prende un piccolo campione di sangue (non di più di quello di un prelievo per un checkup), che viene separato nei suoi elementi costitutivi con un processo di centrifuga. Si aggiungono vitamine e aminoacidi per creare un sangue ‘arricchito’ che poi viene iniettato di nuovo nel paziente nei punti dove c’è bisogno di un ringiovanimento, dalla fronte alle guance, dal collo ai gomiti. Secondo il suo promotore, con questo sistema, le cicatrici si ritirano, la rughe e le smagliature si riducono e la pelle appare ringiovanita nell’arco di quattro settimane. Se necessario, il trattamento può essere eseguito anche ogni sei mesi. Il dottor Sister lo realizza nel suo centro estetico di Notting Hill a Londra.

lightLIGHT THERAPY CON I LED
La terapia della luce, che si usa anche per scopi medici contro le dermatiti e per il rapido recupero da ferite e ustioni, a Londra è stata sdoganata come terapia per combattere l’invecchiamento. Si utilizza per viso e corpo, cancella le rughe, regala alla pelle tono e lucentezza. Viene realizzata con l’ausilio di macchinari speciali, a volte ricoprendo l’intero volto con una maschera bianca. Si possono usare i led blu e quelli rossi: i led blu agiscono in superficie, mentre le lunghezze d’onda rosse colpiscono in profondità, stimolando la pelle a ringiovanire e favorendo la produzione del collagene. I due tipi di led si possono impiegare separatamente o in modo combinato. In genere vengono proposte sessioni di 15 o 30 minuti.

ThinkstockPhotos-162812748RADIOFREQUENZA PER DISTRUGGERE IL GRASSO IN ECCESSO
Il grasso viene sciolto con onde radio che vengono puntate verso i punti più delicati, dal girovita alle cosce. Il paziente avverte una sensazione di calore ma indolore, mentre le cellule vengono bruciate e muoiono. Esiste anche una formula che procede a uccidere le cellule del grasso attraverso il congelamento. In Inghilterra i centri che propongono operazioni di questo genere sono parecchi. Ovviamente servono alcune settimane di interventi per ottenere dei risultati ma gli operatori assicurano che questi sono permanenti e aiutano anche chi non riesce a mandar via la pancetta nonostante la dieta e l’indigestione di palestra.

ThinkstockPhotos-137491967MASCHERE FACCIALI A BASI DI CAVIALE
Si dice che Angelina Jolie abbia iniziato a servirsi di questa materia prima già nel 2007, ma alla fiera di Londra di quest’anno è stata una delle proposte più gettonate. Il caviale spalmato sul viso penetra a fondo e riduce la comparsa di piccole rughe e macchie dell’età migliorando l’elasticità della pelle e il suo contenuto di umidità grazie ad alcuni degli elementi di cui è composto, come proteine, olio e omega 3. Esistono diversi tipi di maschera al caviale, da quella più costosa, proposta nei centri estetici come prodotto di prima qualità, alle formule rapide, per donne che hanno poco tempo e anche meno disponibilità economica. In Corea producono una maschera a base di silicone e caviale che si stende sul volto e viene assorbita nel giro di mezz’ora. Prezzo accessibile, intorno ai 30 euro, risultati interessanti, pare. Certo non al livello di quelli della Jolie!

ThinkstockPhotos-187729062AGOPUNTURA E COLLAGENE: UN MIX DI GRANDE EFFETTO
Sui lettini dell’Olympia center il trattamento che è stato valorizzato per la sua efficacia è quello con l’agopuntura associata alle iniezioni di collagene. Il paziente sottoposto all’agopuntura raggiunge il massimo livello di rilassamento e, a quel punto, si lavora con il collagene, insistendo sulle aree critiche individuate in precedenza grazie a un attento esame della pelle e del corpo.

ThinkstockPhotos-136283704LASER PER DENTI BIANCHI
Un sorriso virato sul giallo denuncia l’età peggio della nostalgia per i Rolling Stones, quindi meglio intervenire anche su questo fronte. A Londra, alla fiera della giovinezza, sono stati presentati nuovi trattamenti che utilizzano il laser. Si inserisce tra le labbra un piccolo macchinario in plastica, con sedute di tempo variabili in base alle condizioni del nostro sorriso, e si attende. Non si prova dolore ma alla fine l’effetto è evidente anche per i più scettici.

ThinkstockPhotos-186535037TEST DEL DNA PER LA PELLE
Da ultimo (ma in ordine di tempo dovrebbe essere il primo), all’Olympia Center è stato presentato da un centro estetico di Londra un metodo di analisi della pelle decisamente innovativo. Attraverso una serie di esami, i cui parametri in realtà non sono stati svelati nel dettaglio, si procede a identificare il DNA della pelle di una persona e a scoprirne la tendenza all’invecchiamento e le aree che potrebbero essere più danneggiate. Una specie di mappa della vecchiaia che si rivelerà utile per cercare di combatterne gli effetti peggiori. Al costo di circa 650 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*