Dal mondo

Le sparano in testa per una canzone

di Matteo Mazzuca
Una ragazza turca lotta tra la vita e la morte per aver partecipato a un talent show.

Non si arresta la violenza sulle donne in Turchia. L’ultima vittima, che al momento lotta tra la vita e la morte, è Mutlu Kaya, ragazza diciannovenne che il 30 marzo era stata invitata dalla famosa cantante turca Sibel Can a partecipare al talent Sesi Cok Guzel.

mutlu-kaya-heveslik-eyledim-sesi-cok-guzel_8407312-1402_1280x720LE MINACCE DI MORTE E L’AGGUATO
L’esibizione non è stata gradita dal clan della famiglia paterna, che nei giorni successivi ha minacciato la ragazza di morte. Minacce che, purtroppo, si sono concretizzate domenica notte, quando la ragazza è stata raggiunta da un colpo di pistola alla testa. Non si conoscono ulteriori dettagli sull’accaduto, ma pare che la polizia abbia fermato un sospetto.

IL FEMMINICIDIO IN TURCHIA
In Turchia, secondo i dati diffusi da alcune ong, nel 2014 sono state uccise 294 donne, mentre nel 2015 per ora il totale ammonta a 91. A questi bisogna aggiungere le violenze che non vengono denunciate e i suicidi, spesso unica via di fuga dai maltrattamenti. Secondo un’altra statistica, il 42% delle donne turche ha subito abusi nel corso della propria vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , , Data: 19-05-2015 12:48 PM


Lascia un Commento

*