Dal mondo

India, stupratore dà fuoco a due bambine

di Matteo Mazzuca
La vittima è riuscita a respingere l'assalitore, ma lui si è vendicato sulle due nipoti.

Non si fermano gli atti di violenza contro le donne in India. L’ultima vicenda ha come protagonista un giovane di 22 anni che, vistosi rifiutato da una donna e fallito il tentativo di stupro, si è vendicato dando fuoco alle due piccole nipoti della vittima, che sono morte tra le fiamme. La vicenda si è svolta nel distretto di Durg, che si trova nell’area centro-occidentale della penisola indiana. L’assalitore, che sembra chiamarsi Mahaveer, è fuggito subito dopo l’aggressione e al momento la polizia è sulle sue tracce.

INDIA-JUSTICE-PROTEST-RAPEDATI SEMPRE PIÙ PREOCCUPANTI
In India lo stupro e la violenza contro le donne in generale stanno diventando un fenomeno sempre più preoccupante, addirittura in aumento nonostante la crescente attenzione dei media e gli appelli delle istituzioni nazionali e mondiali. Secondo un rapporto diffuso dalla polizia, nel 2014 nella sola New Delhi sono state violentate in media 4 donne al giorno, cifra che sale vertiginosamente prendendo in considerazione l’intero territorio (92 donne al giorno in media nel 2013).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 12-05-2015 04:37 PM


Lascia un Commento

*