Carriera

Da olgettina a donna d'affari

di Luca Burini
La nuova vita di Erika Marcato. Che in passato ha posato anche per Playboy.
Erika Marcato su Playboy Plus.

Erika Marcato su Playboy Plus.

Prima è stata protagonista sulle passerelle. Poi sulle pagine patinate di Playboy. Poi il suo nome è finito nei verbali sui festini di Arcore. Adesso, però, per Erika Marcato è il momento di cambiare. Perchè la 28enne di Vigonza si è buttata nel campo dell’arredamento e della potabilizzazione dell’acqua.

CITATA IN UN VERBALE DEL RUBY TER
Come racconta il Gazzettino di Padova, l’ex coniglietta è stata inserita in una lista di ragazze che, pur ricevendo bonifici sistematici per le presenze alle feste di Arcore, non avevano alcuna attinenza con i fatti di rilevanza penale dell’inchiesta sul Ruby Ter. La notizia ha spinto un anonimo ‘segnalatore’ ad avvertire gli oltre 50 sindaci dei Comuni che aderiscono al Cvs, organismo pubblico di gestione dell’approvvigionamento idrico nella Bassa Padovana, di un presunto collegamento fra l’azienda consorziale ed Erika. Perchè l’ex modella perito chimico risulta essere attuale amministratore unico della Switch Green, ditta con sede in via Tiziano Aspetti a Padova che fino a qualche tempo fa con il Cvs per la vendita di sistemi di potabilizzazione e gasatura dell’acqua nelle case dei residenti dei Comuni della zona. Inoltre la marcato è titolare della Italmarket di Vigonza, che risulta essere uno spin-off della Switch Green. Entrambe le società offrono servizi di vario tipo ai privati, compresa la vendita di articoli per la casa e per l’arredamento.

Erika Marcato su Playboy Plus.

Erika Marcato su Playboy Plus.

CVS: «NESSUN RAPPORTO CON SWITCH GREEN DALL’ESTATE 2014»
Così il Cvs non ha perso tempo e subito ha voluto chiarire la situazione, sottolineando in una nota ufficiale come non esista alcun rapporto contrattuale con la nuova compagine amministrativa della Switch Green. Perchè il rapporto con la Switch Green come fornitrice di sistemi di personalizzazione dell’acqua si è durato dal 2012 (in seguito al bando di una gara europea) all’estate 2014. Il Cvs aveva infatti cominciato a ricevere segnalazioni da parte degli utenti relative al mancato funzionamento del numero verde attivato dall’azienda. Dopo aver constatato che l’azienda non stava più erogando i servizi promessi ed era quindi inadempiente, il gestore ha comunicato alla Switch Green la volontà di recedere dal contratto. Che è stato chiuso formalmente nel settembre 2014. Erika, però, è entrata nell’amministrazione nella ditta di Padova solo un mese dopo.

IN CORSA ANCHE PER IL GUINNES DEI PRIMATI
Appassionata di ginnastica artistica a livello agonistico quando era una bambina, la Marcato ha cominciato con i concorsi di bellezza, passando poi a sfilate locali. Ma come ha ammesso più volte lei stessa, essendo alta 168 centimetri, è più forte di fronte all’obiettivo. Talmente forte che nel 2009 è finita sulle pagine di Playboy Italia posando nascosta solo da un tulle bianco. Cinque anni dopo è stata protagonista di due servizi fotografici sulle pagine virtuali di Playboy Plus (guarda qui il servizio fotografico), la versione digitale della pluridecennale rivista maschile, visibile però da tutti i terminali del mondo previo abbonamento. Durante la sua carriera ha provato anche a battere il Guinness dei primati. Come? Cercando di togliersi dieci reggiseni in 60 secondi. Impresa che non le è riuscito per un soffio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 04-05-2015 12:04 PM


Lascia un Commento

*