Storie finite

La guerra degli embrioni

Sofia Vergara è in causa con il suo ex sul futuro di due ovuli fecondati e congelati durante fidanzamento.

The Paley Center For Media's 32nd Annual PALEYFEST LA - "Modern Family"«Devo stare attenta a quello che mangio perché stanno congelando i miei ovuli. Sto assumendo pillole ormonali e facendo iniezioni. Vogliono ottenere delle cellule uovo perfette». Era il 2013 quando l’attrice Sofia Vergara spiegava i suoi progetti con l’allora fidanzato, Nick Loeb, a Vogue America. «Ha 37 anni, è più giovane di me», diceva lei riferendosi a Nick. E quel procedimento, alla fine, ha dato i frutti sperati: due embrioni femminili che al momento sono crioconservati in un’apposita struttura americana.

LUI VUOLE FAR NASCERE GLI EMBRIONI, LEI DISTRUGGERLI
Peccato che Sofia e Nick non siano più una coppia dal maggio 2014 quando, dopo quattro anni insieme e nozze programmate, la storia si concluse. Ora, mentre la 42enne star di Modern Family all’altare sta per andare con il collega Joe Manganiello, l’ex ha chiesto di far nascere gli embrioni. La Vergara però non ci sta e ha avviato un’azione legale contro Loeb per chiedere la distruzione degli ovuli fecondati. «Ho sempre creduto fermamente che la vita cominci con la fecondazione e che ogni embrione sia una vita nel cammino verso la nascita. Ho creato questi due embrioni femminili con lo scopo di portarli a compimento e non di distruggerli, perché ho sempre sognato di essere padre», ha fatto sapere lui al magazine Us.

LOEB: «NESSUNA RESPONSABILITÀ PER SOFIA»
Un desiderio che ha spinto Nick ad offrirsi di rinunciare a ogni reponsabilità genitoriale o finanziaria e a ogni obbligo da parte della ex. Senza però chiudere del tutto la porta alla madre di quelle che potrebbero essere le sue figlie: «Le ho offerto anche l’opportunità di essere coinvolta con le bambine in futuro, nel caso dovesse cambiare idea. Prendo molto seriamente la responsabilità e l’impegno di essere genitore. Creare un embrione in maniera naturale può portare a obblighi genitoriali, anche se un uomo non vuole diventare padre. Quando invece un uomo vuole diventarlo, e non vuole imporre alcun obbligo all’altra parte, dovrebbe essergli riconosciuto questo diritto».

SOFIA: «DEVONO RESTARE CONGELATI»
L’avvocato dell’attrice ha però respinto le accuse: «Sofia non ha mai voluto distruggere i suoi embrioni, e non ha nemmeno mai lasciato intendere di volerlo fare. Ha sempre affermato che dovessero restare congelati, un fatto di cui Loeb e i suoi consulenti sono sempre stati consapevoli, anche se sostengono il contrario». A riprova di questo, il legale di Sofia ha fornito, sempre a Us, un documento che risale al 2013, in cui i due ex si accordano per lasciare, per il momento, gli embrioni nella struttura. La vicenda ha acceso il dibattito negli Stati Uniti dove sono solo nove gli Stati che hanno una legislazione per contese del genere. E i giudici, in passato, hanno quasi sempre dato ragione alla parte che non voleva impiantarli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 21-04-2015 05:21 PM


Lascia un Commento

*