Faide

Bernardini De Pace: «Bova si fa pubblicità con il mio nome»

L'avvocato accusa l'ex genero: «Se mi chiamassi Concetta De Cazzis, non servirei a niente».

ITALY-CINEMA-LA-SCELTASono passati solo pochi giorni dalla richiesta che Raoul Bova ha lanciato all’ex suocera Anna Maria Bernardini De Pace dalla pagine di Vanity Fair: «Basta con questa guerra io devo tutelare i miei figli». Ma, si sa, l’avvocato non è certo una che le manda a dire. Così ha commentato: «Se mi chiamassi Concetta De Cazzis, non servirei a niente. Il mio nome invece, è un buon traino pubblicitario. Che il mio ex genero Raoul Bova lo usi pure. Tanto, com’è sempre stato non gli faccio pagare niente». Inoltre sul settimanale Chi la donna ha ribadito che Bova non ha accettato i termini per la separazione consensuale proposti da Chiara Giordano e ha invece iniziato un procedimento per la separazione giudiziale contro la moglie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 14-04-2015 04:14 PM


Lascia un Commento

*